Comunicati stampa

Connessione in rete e Farming 4.0 – L’evoluzione digitale dell’agricoltura e della tecnica agricola

Il tema centrale della fiera SIMA 2017 è : „essere agricoltori fra 10 anni“. Cosa significa oggi essere un agricoltore e che cosa comporta esserlo fra 10 anni, soprattutto in un mercato globale?


Quali risposte deve dare l’agricoltura alle domande economiche, ecologiche e aziendali? Un processo, che oggi riunisce tutti questi aspetti è la digitalizzazione. La troviamo dappertutto, indipendentemente dal settore in cui operiamo. Cosa significa digitalizzazione per agricoltori e contoterzisti ? Come la digitalizzazione cambierà l’ambiente e il futuro ? CLAAS reputa questo un argomento che pone molti interrogativi, partendo proprio dalla propria agenda digitale.

L‘Hardware rimane il nostro core business

L’Hardware „CLAAS“ inteso come applicazione su Mietitrebbie, Trincia e Trattori andrà sempre più affermandosi nelle Aziende agricole di tutto il mondo, in quanto esse rappresentano il core business CLAAS. Esso ricoprirà sempre più un ruolo fondamentale nelle coltivazioni agricole.

Le macchine CLAAS del futuro, vedranno ulteriormente crescere e sviluppare al meglio le proprie funzioni chiave, grazie al costante sviluppo della componentistica e dei sistemi automatizzati, quali per esempio la regolazione automatica della mietitrebbia CEMOS AUTOMATIC, oppure quando si parla di trincia, dell’automatismo di caricamento automatico del rimorchio AUTOFILL, o ancora, quando si parla dei trattori CLAAS e del CLAAS Sequence Management.

L’importanza dell’automazione sarà sempre più al centro dei processi produttivi del futuro. Macchinari agricoli di diversa natura lavoreranno insieme sempre più spesso e sempre più all’interno di una “rete”, esattamente come già oggi accade quando le mietitrebbie utilizzano la App FLEET VIEW, necessaria per ottimizzare la logistica di guida, sia di mietitrebbie che di trattori.

La trasformazione digitale dell’agricoltura e della tecnologia agricola

Una comunicazione efficiente rende disponibili innumerevoli dati, in ogni momento, in quantità quasi illimitata e praticamente ovunque. Stiamo assistendo ad un cambiamento delle metodologie lavorative sia dei nostri Clienti che dell’industria nella quale essi operano.

Il futuro vedrà molti agricoltori e terzisti essere sempre più interessati non più a una trincia o a un trattore, bensì al processo all’interno del quale il macchinario lavora ed è collegato. Tale attenzione ai processi sarà assistita da sistemi studiati per gestire al meglio questa attività. „Agricoltori e terzisti affronteranno con sicurezza e positività la „sfida digitale“, dichiara convinto Thomas Böck, responsabile all’interno del Gruppo CLAAS della tecnologia e sistemistica. Ovviamente, molto dipende da una adeguata copertura della rete: „A cosa serve una digitalizzazione perfetta se non esiste una rete che la supporta? In attesa di una copertura globale, stiamo assistendo a grandi differenze in merito alla disponibilità rete dati, che influiscono sull’utilizzo dei nostri macchinari nelle diverse zone del mondo.“

La nuova Agenda Digitale CLAAS : una novità assoluta

CLAAS ha intrapreso un progetto di cambiamento generale denominato „Agenda digitale“, che coinvolge tutti settori aziendali. Fra questi citiamo la comunicazione con i clienti :  Con il termine CLAAS CONNECT, CLAAS rende accessibile ai propri clienti l’ingresso centrale digitale a tutti i servizi  Online come rinnovi licenze, ordine di ricambi o offerta di macchine usate CLAAS.

Nuovo centro di sviluppo CLAAS E-Systems

Nel 2014, con la fondazione della filiale CLAAS E-Systems tutta la tecnologia elettronica è entrata a far parte del gruppo CLAAS. Scopo di ciò, è lo sviluppo di tecnologie che lavorano indipendentemente dai macchinari e dal costruttore al fine di integrare i macchinari in sistemi e sottosistemi.  Un esempio di tale applicazione lo si vede nella produzione lattiero casearia e nella fienagione.

Nell‘autunno 2017, CLAAS E-Systems si trasferirà a Dissen, nella bassa Sassonia, in Germania. Il centro di Dissen accoglierà più di 150 collaboratori, che lavoreranno in settori diversi, quali ad esempio sistemi di guida automatica della posizione della barra al suolo ground-contour, sistemi informativi sulla guida e scambio dati, nonchè sviluppo di soluzioni digitali nell’agricoltura interconnessa in rete.

365 FarmNet oggi anche per il mercato francese

Il trend attuale sta andando verso un’integrazione dati indipendente dal costruttore. L’informazione agricola, applicazioni software, dati macchine e servizi agricoli sono interconnessi all’interno di una piattaforma mobile. Non ci si focalizza più su costruttore e macchinario, ma sul processo economico dell’azienda agricola, vista nell‘insieme. Grazie alla gestione aziendale 365FarmNet, tutti questi dati sono raggruppati in una singola interfaccia. In futuro, gli agricoltori gestiranno e interagiranno con la propria azienda semplicemente utilizzando uno smartphone.

In occasione della fiera agricola internazionale SIMA 2017, i prodotti e i servizi 365FarmNet saranno disponibili anche in Francia. “Il successo di 365Farmnet coinvolge molti partners, concorrenti inclusi, affinchè tutti i clienti, in base alle loro diverse esigenze, possano trovare la soluzione digitale più adatta”, conclude entusiasta Thomas Böck.

Thomas Böck, responsabile all’interno del Gruppo CLAAS della tecnologia e sistemistica

Il Dott. Joachim Stiegemann