Se fate clic su "Acconsento" utilizziamo cookie non necessari dal punto di vista tecnico (anche cookie di terzi) per potervi mettere a disposizione un'offerta online facile da gestire e per migliorare il nostro servizio e renderlo ancora più interessante per voi. Potete revocare il vostro consenso in ogni momento facendo clic qui. Utilizziamo i cookie tecnici necessari anche se non fate clic su "Acconsento".

Per tenere traccia del vostro comportamento utente CLAAS utilizza anche "Google Analytics". Google elabora i vostri dati d'utilizzo per mettere a disposizione di CLAAS statistiche rese anonime sul vostro comportamento utente.  Google utilizza i vostri dati anche per qualsiasi altro scopo proprio (ad es. creazione di un profilo) e raggruppa i vostri dati insieme a dati di altre fonti. Google potrebbe eventualmente memorizzare i vostri dati fuori dall'Unione Europea, ad es. negli Stati Uniti attraverso Google LLC. Google e le autorità di Stato hanno accesso ai dati.  

Troverete ulteriori dettagli nella parte chiamata "Tutela dei data personali".

Accetto

Comunicati stampa

Con lo Stage V CLAAS più potenza e più comfort

A partire da luglio 2020, CLAAS ha introdotto motorizzazioni stage V nei tre modelli TORION di fascia media. Alla luce di ciò, sono totalmente rivedute le zone chiave del motore, le cinematiche di sollevamento e la cabina. Inoltre, un propulsore a sei cilindri fornisce al TORION 1511 ancor più potenza.

Più potenza e dinamismo

Comincia una nuova vita per TORION 1511, grazie all’introduzione delle norme sulle emissioni stage V: Il motore Deere Power Systems (DPS) a sei cilindri e 6.8 litri fornisce 138 kW/188 cv di potenza, come da norme ISO 14396 - un aumento del 12 % rispetto al modello precedente da quattro cilindri -, con una coppia fino a 741 Nm (a 1,600 giri/min in base a norme ISO 3046).
La trasmissione VARIPOWER, aumentata del 23 % a 105 ccm, fornisce ancor più dinamismo e agilità per cicli di carico rapidi, nonché maggiori riserve nei lavori di presa.
Il TORION 1410 è inoltre dotato di boost – del 5%, fino a 120 kW/163 cv – mentre la potenza motore erogata del TORION 1177 resta invariata. La riduzione delle particelle dei gas di scarico in base allo stage V è stata implementata per tutti i modelli grazie all’uso di filtri particolati (DPF), catalizzatore di ossidazione diesel (DOC), tecnologia SCR e ricircolo dei gas esausti (EGR).

Il motore a sei cilindri con elevata coppia da DPS nel TORION 1511 combinato con l’ancora più potente trasmissione VARIPOWER, garantisce maggior dinamismo e affidabilità, specialmente nei lavori con l’insilato.

Potente, efficiente e confortevole

La cinematica di sollevamento è stata riprogettata con cilindri maggiorati, quindi con una forza di sollevamento aumentata del 20% (TORION 1410 e TORION 1511). La funzione di caricamento automatico SMART LOADING offre maggiori funzioni e conferisce maggiore potenza e intelligenza.
Per quanto riguarda la benna, fra le molteplici funzioni è incluso un sistema di ritorno automatico e programmabile, altezza di sollevamento e abbassamento, nonché un abbassamento automatico quando la benna è troppo inclinata. Ciò permette di memorizzare posizioni della benna per due diverse applicazioni o due diverse attrezzature.

Gli interni della cabina del TORION 1177, 1410 e 1511 sono stati anch’essi aggiornati come quelli dei fratelli maggiori, i modelli TORION 1812 e TORION 1914. Il nuovo terminal touch screen con schermo da 9 pollici e 70% in più di superficie visualizzata, è oggi particolarmente chiaro rispetto ai precedenti modelli, grazie ai contrasti colori ad alta risoluzione, che offrono migliore leggibilità in ogni condizione luminosa. E’ disponibile spazio sufficiente per l’installazione di ulteriori terminal o vani porta oggetti. Il bracciolo, totalmente riprogettato e con pulsanti disposti in modo ergonomico, rende l’operazione ancora più semplice.
Il parabrezza, anch’esso completamente riprogettato, offre un maggior raggio d’azione del tergicristallo e del campo visivo. Inoltre l’operatore gode di un maggior spazio interno, specialmente durante le lunghe giornate di lavoro. Fino a sei fari LED posti sul retro della cabina forniscono maggiore luce nella zona posteriore per il lavoro notturno o con scarsa visibilità. Anche la vista posteriore è stata migliorata, grazie a un nuovo parabrezza piatto, totalmente integrato nel cofano motore.

Fra le possibili opzioni extra è incluso il dynamic steering, un nuovo sistema di sterzatura dinamica, un servo sterzo su joystick (in aggiunta al volante), un nuovo sistema di pesatura integrata e un sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici.