Se fate clic su "Acconsento" utilizziamo cookie non necessari dal punto di vista tecnico (anche cookie di terzi) per potervi mettere a disposizione un'offerta online facile da gestire e per migliorare il nostro servizio e renderlo ancora più interessante per voi. Potete revocare il vostro consenso in ogni momento facendo clic qui. Utilizziamo i cookie tecnici necessari anche se non fate clic su "Acconsento".

Per tenere traccia del vostro comportamento utente CLAAS utilizza anche "Google Analytics". Google elabora i vostri dati d'utilizzo per mettere a disposizione di CLAAS statistiche rese anonime sul vostro comportamento utente.  Google utilizza i vostri dati anche per qualsiasi altro scopo proprio (ad es. creazione di un profilo) e raggruppa i vostri dati insieme a dati di altre fonti. Google potrebbe eventualmente memorizzare i vostri dati fuori dall'Unione Europea, ad es. negli Stati Uniti attraverso Google LLC. Google e le autorità di Stato hanno accesso ai dati.  

Troverete ulteriori dettagli nella parte chiamata "Tutela dei data personali".

Accetto

Contatto

Efficienza.

Redditività.

La potenza è sempre determinante. Se utilizzata in modo efficiente.

I tempi di raccolta sono sempre più stretti e l'aumento delle prestazioni continua ad assumere un ruolo importante anche per la nuova generazione di mietitrebbiatrici.

La priorità per l'agricoltore è evitare le perdite di raccolto e garantire la qualità con una raccolta ottimale. Per il contoterzista, inoltre, l'efficienza della propria macchina incide anche sulla capacità di fidelizzazione del cliente.

Ma una macchina destinata all'impiego da parte di contoterzisti e aziende agricole deve innanzitutto ripagare l'investimento. Oltre alle prestazioni della macchina è infatti particolarmente decisiva la redditività. La raccolta deve essere vantaggiosa in rapporto ai consumi di carburante. Se la potenza aumenta del 10% e il consumo scende del 10%, il guadagno in termini di efficienza è considerevole, e i prezzi del carburante giocano un ruolo sempre maggiore.

La soluzione CLAAS. Incremento dell'efficienza.

 

Maggiore potenza.

+25 %
APS SYNFLOW WALKER *

+10 %
APS SYNFLOW HYBRID *

 

* Rispetto al modello precedente

Per saperne di più

Potenza motore

LEXION 6900-5300
373 KW / 507 CV – 230 KW / 313 CV

LEXION 8900 – 7400
581 KW / 790 CV – 300 KW / 408 CV

Fino al 10% di riduzione del consumo di carburante

Con la nuova LEXION, CLAAS introduce anche nella mietitrebbiatrice il sistema DYNAMIC POWER, dietro cui si cela un controllo della curva caratteristica del motore basato sulla potenza. A seconda del carico e dei requisiti di potenza, la macchina si accende sempre automaticamente nella curva caratteristica in cui il motore, alle attuali condizioni, lavora con la massima efficienza. A parità di condizioni, una macchina dotata del DYNAMIC POWER consuma il 10% di carburante in meno rispetto a una macchina non equipaggiata con questo sistema.

Per saperne di più

Capacità produttiva.

Quasi 44 tonnellate all'ora con 6 scuotipaglia.

Una nuova macchina a scuotipaglia LEXION consente di aumentare la produzione del 25% rispetto al modello precedente, mantenendo un'eccellente qualità della paglia. Con il record dei professionisti stabilito sull'isola di Rügen, la LEXION 6900 ha dimostrato tutta la forza del suo nuovo concetto globale. La macchina con gli innovativi organi trebbianti APS SYNFLOW WALKER ha perfino superato le aspettative.

  • 34,5 ettari di frumento invernale, quantità raccolta totale: 349,8 t
  • Flusso di prodotto 43,7 t/h – nonostante un'umidità residua del 20% all'inizio della prova
  • Consumo carburante 1,55 l/t, 15,7 h/a
  • Percentuale di perdita 0,8% – 1%

Qualità della paglia.

Il concetto ideale di mietitrebbiatrice include anche un'elevata qualità della paglia.
La soluzione CLAAS. Flusso rettilineo, minore sollecitazione da parte degli organi meccanici.

Nel nuovo sistema trebbiante la paglia percorre la via più breve attraverso gli organi trebbianti. Il prodotto scorre nella mietitrebbiatrice con passaggi relativamente piatti e senza inutili variazioni di velocità e del senso di scorrimento. Gli ingegneri CLAAS fanno affluire conseguentemente la paglia sotto i tamburi.

Per saperne di più

 

Cilindro acceleratore

Già all'inizio degli anni 90 CLAAS ha constatato che il sistema trebbiante tradizionale aveva i suoi limiti. Le prestazioni di trebbiatura possono essere aumentate in modo puramente fisico solo se il prodotto viene preaccelerato tramite un ulteriore tamburo.

Battitore

Il battitore della nuova LEXION ha un diametro di 755 mm. L'incremento del 26% consente un flusso rettilineo del prodotto poiché il passaggio fra i tamburi è più appiattito.

Cilindro di separazione

Nelle macchine a scuotipaglia i cilindri di separazione non sono inconsueti. Ma dopo approfonditi studi di prova, CLAAS ha deciso di intraprendere una strada autonoma: i quattro tamburi degli organi trebbianti sono sempre sincronizzati fra loro, e questo rende il flusso nettamente più omogeneo e preserva la paglia.

Organi trebbianti CLAAS APS SYNFLOW WALKER

Più la quantità di paglia lunga è elevata, tanto maggiore è la qualità.

Esiti della misurazione della qualità della paglia.

LEXION 6800 con alta percentuale di paglia lunga.



11%

di paglia utilizzabile in più
rispetto al concorrente 2

 

Tecniche di misurazione.

Stesse condizioni di prova per tutte le macchine, in collaborazione con il Politecnico di Osnabrück.

  • Tutte le macchine sono regolate per un'altezza degli stocchi identica di 10 cm
  • La capacità produttiva è sempre la stessa
  • Le traiettorie vengono cambiate per uniformare le differenze tra densità del prodotto e profilo del suolo per tutte le macchine
  • La pula viene distribuita su tutta la larghezza di lavoro e quindi non viene considerata nella misurazione del peso

Confronto.

Determinazione della quantità di paglia utilizzabile.

Per ogni macchina è stata misurata la stessa lunghezza dell'andana sul percorso di misura prima di pressare la paglia in balle rotonde. I pesi di tutte le balle per ogni macchina e andana sono stati misurati direttamente in campo con la bilancia portatile.

 

Confronto visivo.

45 g di paglia prelevati dall'andana e posti su un telo nero per una comparazione visiva. Separazione delle frazioni mediante un vaglio a cascata.

LEXION 6800

Alta percentuale di paglia lunga pari al 53% (fibre di paglia superiori a 25 mm)

Concorrente 1

Percentuali di paglia corta in aumento, percentuale di paglia lunga pari al 47%.

Concorrente 2

Alta percentuale di paglia corta e pula con solo il 44% di paglia lunga.

Precisione.

Gestione della paglia.

L'esatta distribuzione della paglia trinciata è un elemento centrale nella coltivazione del terreno.

Molti studi dimostrano la fondamentale importanza di una gestione ottimale della paglia. Ciò riguarda in primo luogo la distribuzione della paglia trinciata da parte della mietitrebbiatrice: quest'ultima deve trinciare la paglia più corta possibile e distribuirla, inclusa la pula, uniformemente per tutta la larghezza di lavoro della piattaforma di taglio. Eventuali problemi dovuti a un'errata distribuzione della paglia trinciata sono molto difficili da correggere con la successiva lavorazione del terreno.

La variazione permanente del tasso di umidità della paglia nel corso della giornata lavorativa rappresenta un ulteriore problema; riconoscerlo e regolare di conseguenza il trinciapaglia è piuttosto arduo per l'operatore.

La soluzione CLAAS.

Il nuovo CEMOS AUTO CHOPPING in dotazione alla LEXION rileva costantemente i cambiamenti delle caratteristiche della paglia e regola automaticamente le posizioni del controcoltello e della spranga di attrito nel trinciapaglia. Il risultato è la certezza di uno spargimento ottimale della paglia indipendentemente dalle sue caratteristiche.

Adeguamento automatico della direzione di lancio

La paglia trinciata e la pula vengono sparse sull'intera larghezza di lavoro; con l'ausilio di due sensori la direzione di lancio del trinciato viene automaticamente adeguata alle condizioni del suolo e distribuita in modo omogeneo anche su terreni in pendenza o in presenza di vento laterale.

CEMOS AUTO CHOPPING

Un sensore nel canale alimentatore misura l'umidità della paglia. Il volume del flusso di prodotto nel canale alimentatore funge anche da segnale di input per i dispositivi automatici. Su questa base le impostazioni del trinciapaglia vengono costantemente adeguate alle caratteristiche della paglia. Nelle zone del campo in cui la paglia è più umida la trinciatura viene quindi effettuata in modo più aggressivo.

Per saperne di più

Documentazione automatica.

Collegamento in rete mirato con altri sistemi digitali.

Nella nuova era della digitalizzazione, anche una mietitrebbiatrice, durante il lavoro di raccolta, produce una grande quantità di dati.

Questi dati diventano preziosi a seguito di un ulteriore trattamento. Sono infatti utilizzabili non solo per la documentazione e l’analisi digitale di tutti i lavori effettuati, ma anche per l’ottimizzazione di futuri provvedimenti. Ciò crea un potenziale aggiuntivo per migliorare la produttività lungo l’intera catena del processo.

Nelle mietitrebbiatrici di CLAAS, la connessione digitale con i sistemi esterni alla macchina avviene tramite TELEMATICS. Per l’utilizzo dei dati sono previsti tre livelli.

TELEMATICS è anche la base per ulteriori applicazioni come ad esempio FLEET VIEW, che connette in rete la mietitrebbiatrice con i veicoli di trasporto della filiera della raccolta, permettendo così di ridurre i tempi di fermo della macchina e agevolando gli operatori dei veicoli per il trasporto dei cereali.

Per saperne di più

 

Livello 1

Dati in forma anonima sullo stato della macchina

Dati della macchina in forma anonima

  • Dai profili delle prestazioni si acquisiscono nuove conoscenze utilizzabili per la progettazione della successiva generazione di macchine

Livello 2

Dati rilevanti per l'assistenza, per l'officina

Dati della macchina rilevanti per l'assistenza

  • Remote Service riconosce i malfunzionamenti e invia le informazioni al concessionario
  • I concessionari, a richiesta, possono offrire ai loro clienti un'assistenza proattiva
  • Riduzione dei tempi di inattività e dei costi di riparazione e manutenzione

Livello 3

Tutti i dati, per le aziende agricole

Dati personalizzati

  • Tutti i dati operativi, le passate di marcia e i dati delle rese della mietitrebbiatrice possono essere consultati solo al livello superiore e solo dall'agricoltore o dal contoterzista
  • Base per la documentazione, l'analisi e la pianificazione in un software di Farm Management come ad es. 365FarmNet
  • ad esempio, dati delle rese come base per mappe delle applicazioni per la semina e la concimazione specifica di parti dell'appezzamento

Qualità della granella.

Tre mietitrebbiatrici. Un campo. Un confronto.

In che modo la nuova LEXION affronta colture premium delicate tipo la soia come sementi? Guardate la nuova LEXION dare prova di sé in un confronto side by side.

Fianco a fianco.

Per testare la qualità della granella, CLAAS ha incaricato un laboratorio indipendente di analizzare i campioni di cereali nell'ambito di un confronto diretto fra macchine della classe 8 quali la CLAAS LEXION 8600, la John Deere S780 e la Case IH 8250.

Le mietitrebbiatrici sono state impiegate lo stesso giorno, a parità di condizioni climatiche e di raccolta, sullo stesso campo. Di ogni mietitrebbiatrice sono stati prelevati diversi campioni per ciascuna varietà, imballati e spediti all’Illinois Crop Improvement Association, Inc. per l’analisi della granella rotta, delle fessurazioni e della germinabilità.

 

Risultati relativi alla qualità della granella.

Rottura della granella

Il vantaggio della LEXION è che tutti i componenti della mietitrebbiatrice sono regolabili l’uno indipendentemente dall’altro per ridurre la percentuale di granella rotta senza aumentare le perdite di granella.

Gusci danneggiati

Percentuale di chicchi con danni al guscio – Con il test in ammollo è stata calcolata la quota di gusci danneggiati su un determinato numero di semi. Tutte le mietitrebbiatrici hanno riportato valori medi compresi fra il 4% e il 5,3% di gusci danneggiati, tutte entro l'intervallo ammesso.

Germinabilità

Una minore percentuale di gusci danneggiati implica una maggiore germinabilità, fattore determinante soprattutto per la produzione di sementi. Tutti i campioni prodotti da LEXION, John Deere e Case IH presentano una germinabilità del 98% o superiore; fra i tre, la mietitrebbiatrice CLAAS fornisce i campioni con la massima germinabilità.

 

Aumento della produttività senza pregiudicare la qualità della granella.

Se i valori delle tre macchine riguardanti rottura della granella e fessurazioni risultano comparabili, secondo le prove a campione effettuate dall’Illinois Crop Improvement Association la LEXION 8600 ha effettivamente prodotto un minor numero di gusci danneggiati e una germinabilità superiore rispetto alle concorrenti. La LEXION è stata in grado di fornire campioni qualitativamente pregiati e allo stesso tempo di mantenere le perdite di cereale al di sotto dell'uno percento, dimostrando così che per raggiungere una qualità del cereale eccellente non è necessario rinunciare alla capacità produttiva.

Comfort.

Minore impegno per l'operatore.

Il contributo dell'efficienza dell'operatore è stato finora sottovalutato.

L’operatore è la chiave dell’efficienza di tutte le macchine da raccolta. La sua esperienza, abilità e competenza determinano il successo della prestazione. Ma il crescente potenziale di rendimento offerto dalla tecnica implica anche maggiori requisiti per l'utente. Per una moderna mietitrebbiatrice è necessario padroneggiare fino a 50 regolazioni prima di raggiungere l'optimum; allo stesso tempo è idealmente indispensabile monitorare e valutare fino a 12 grandezze, compito che i più non sono in grado di gestire durante una lunga giornata di lavoro. Affinché un moderno sistema di trebbiatura possa essere impiegato e sfruttato in modo ottimale sono necessari dei sistemi di assistenza intelligenti per l'operatore.

La soluzione CLAAS. Sistemi intelligenti.

Le mietitrebbiatrici CLAAS mettono a disposizione dell’operatore numerosi assistenti per l’attività quotidiana. Tali sistemi possono essere selezionati e abbinati in funzione del tipo di applicazione, delle esigenze e del carico di lavoro: a partire dallo sterzo, per il quale è possibile scegliere fra un dispositivo automatico sterzante assistito dal satellite oppure ottico, mentre per l'indicazione ottica del tracciato la nuova LEXION è dotata del nuovo FIELD SCANNER, che offre all’operatore una soluzione semplice per seguire esattamente il bordo di taglio.

 

CRUISE PILOT

  • Aumenta anche del 10% la capacità produttiva
  • Misura il volume del flusso di prodotto nel canale alimentatore, il carico del motore e le perdite
  • Regola la velocità di avanzamento in qualsiasi condizione fino alla velocità massima

CEMOS AUTOMATIC

  • Solleva l'operatore dall'onere di regolare i parametri esatti
  • Aumenta la capacità produttiva di un ulteriore 10%
  • Sensori estremamente precisi rilevano costantemente la situazione reale
  • L'intelligenza artificiale esegue le regolazioni ottimali
  • Organi trebbianti, separazione, pulizia e trinciapaglia vengono costantemente ottimizzati
Per saperne di più

CEMOS DIALOG

  • Aiuta a individuare la corretta regolazione di tutti i componenti
  • Tramite menù basati su dialogo aiuta a registrare gli elementi giusti nei punti giusti
  • Guida lungo l'intera campagna attraverso tutte le problematiche
  • Addestra per i futuri impieghi tramite l'ottimizzazione guidata di tutti i componenti

Regolazione dei tipi di coltura dalla cabina.

I fenomeni meteorologici estremi sono in aumento.

Quanto sia forte il condizionamento degli agenti atmosferici e del clima sull’agricoltura è stato dimostrato con particolare evidenza dalle anomalie meteorologiche degli ultimi tre anni in Germania. Anzitutto il piovoso 2017, quando in molte regioni le piante erano già pronte per la mietitura nei campi, ma a causa delle piogge le mietitrebbiatrici sono rimaste a lungo ferme nei capannoni; ma anche dopo il ritardato avvio della raccolta l'instabilità atmosferica ha causato continue interruzioni nella mietitura. Per minimizzare le perdite di profitto, le perdite qualitative e i costi di essiccazione, in queste condizioni ha contato soprattutto l'efficienza della mietitrebbiatrice. Allo stesso tempo, cereali allettati e accestimento sono diventati delle vere sfide. Anche la praticabilità dei terreni è stata sensibilmente compromessa dalle ricorrenti precipitazioni.

Ben diversa è stata poi l’estate del 2018, che con uno dei più lunghi periodi di caldo intenso e uno dei più lunghi periodi di siccità è entrata nella storia del clima. Ma anche il 2019 ha riservato aree di persistente alta pressione con protratte temperature estreme e siccità.

Come sarà il tempo nei periodi di raccolta dei prossimi anni non è naturalmente prevedibile, ma probabilmente continueremo ad assistere a periodi di caldo intenso alternati a fasi prolungate di piovosità. Per la mietitrebbiatrice del futuro ciò significa che anche in condizioni meteorologiche difficili, siano esse umide o secche, sarà necessario dispiegare pienamente tutto il suo potenziale di efficienza.

 

La soluzione CLAAS. Un equipaggiamento idoneo anche per la siccità.

La nuova LEXION è ben equipaggiata anche per condizioni di raccolta estremamente secche. La granella di cereali, che si stacca più difficilmente dalla spiga o dalla barba o spelta, grazie ai lunghi tratti di sfregamento e alle grandi superfici del controbattitore negli organi trebbianti APS SYNFLOW non costituisce un problema. I coperchi del controbattitore di preseparazione, una grande superficie della griglia principale ed elevate velocità del flusso di prodotto assicurano una trebbiatura intensiva e tuttavia delicata. Con la spranga di sgranatura ribaltabile del controbattitore e un terzo coperchio del controbattitore, l’operatore della LEXION dispone inoltre di due nuovi attrezzi che permettono di regolare la macchina in modo ancor più flessibile per le colture particolarmente difficili da trebbiare.

La soluzione CLAAS. Un equipaggiamento adatto anche per l'umidità.

Per portare a termine la raccolta rispettando le scadenze anche nelle annate particolarmente piovose, i modelli ibridi e a scuotipaglia della nuova LEXION dispongono rispettivamente del 10% e del 25% di potenza in più. Rotori più grandi nei modelli ibridi e combinazione di acceleratore di preseparazione e cilindro di separazione negli scuotipaglia assicurano prestazioni di separazione elevate e perdite ridotte, anche in condizioni di paglia umida. Per ridurre al minimo le compressioni che danneggiano il suolo, le macchine con trazione integrale possono essere dotate di pneumatici di grandi dimensioni – anche sull’assale posteriore – o di cingolature TERRA TRAC.

Per adeguare in modo flessibile il tratto di sfregamento nella zona di battitura e separazione anche in condizioni di umidità, l'operatore può attivare manualmente dall'esterno gli accecatori della griglia di preseparazione e del controbattitore. L'accecatore del controbattitore può essere azionato dalla cabina tramite regolazione idraulica ed è integrato nel CEMOS AUTO THRESHING.

Per saperne di più

Affidabilità.

Test e sviluppo.

L'affidabilità garantisce la produttività della mietitrebbiatrice.

Per una moderna macchina da raccolta l’affidabilità è un fattore particolarmente importante. Affidabilità generalmente significa che la probabilità che si verifichino degli errori è molto bassa. Ma per una mietitrebbiatrice anche un piccolo errore può già causare gravi ripercussioni, se non addirittura la totale indisponibilità. E non si ferma soltanto la macchina, ma, eventualmente, l'intera catena dei trasporti e il processo di lavorazione.

A incidere non sono soltanto i costi delle macchine; ben superiore è l'impatto se vengono messi a rischio i ricavi della raccolta per svariate migliaia di euro: situazione tendenzialmente accentuata dal continuo incremento del potenziale prestazionale legato allo sviluppo tecnologico. Se dove prima operavano due mietitrebbiatrici oggi è sufficiente impiegarne una sola con prestazioni di trebbiatura doppie, i costi dovuti a eventuali avarie raddoppiano.

Ciò assume un peso ancor maggiore se a causa delle condizioni meteorologiche le finestre temporali di raccolta diventano alquanto più corte piuttosto che lunghe. In futuro, il requisito in base al quale una macchina da raccolta deve lavorare affidabilmente dal primo all’ultimo giorno dovrà quindi essere soddisfatto più che mai anche dalle mietitrebbiatrici.

La soluzione CLAAS. Sicurezza di esercizio fin dall'inizio.


Processo di sicurezza operativa e affidabilità

Tecnologia

Nuovo concetto di trasmissione con trasmissione della potenza più diretta, frizioni a secco a comando idraulico, variatori rinforzati, sistema di lubrificazione centralizzato, tendicinghia unico e un raffreddamento più omogeneo.

Scenario della prova

Uno straordinario scenario di prova con numerosi modelli di preserie. Un nuovo terreno di verifica e collaudo che permette di testare intensivamente macchine e componenti già in fase di sviluppo.

Diagnosi a distanza

Il Remote Service riconosce i malfunzionamenti e, a richiesta, invia automaticamente tutte le informazioni al vostro concessionario.

Servizio assistenza

La rete di assistenza CLAAS ottiene i massimi punteggi nelle valutazioni dei clienti.

Controllo accurato già nella fase dello sviluppo.

Nel 2019 CLAAS ha reso operativo un nuovo terreno di verifica e collaudo a Harsewinkel. I modernissimi impianti aiutano gli ingegneri a individuare tempestivamente le criticità già durante lo sviluppo delle nuove macchine.


Massima affidabilità fin dal primo momento.

La nuova LEXION è ancora giovane, eppure vanta già una grande esperienza sul campo. Prima d'ora una nuova mietitrebbiatrice CLAAS non era mai stata testata in modo così approfondito a livello internazionale. La nuova LEXION è sinonimo di sicurezza operativa, disponibilità e redditività fin dal principio. La sicurezza operativa si basa su molteplici fattori.

  • Sicurezza collaudata: 160 modelli delle preserie sono stati testati in tutto il mondo nelle principali condizioni d'impiego
  • Concetto di trasmissione ottimizzato: trasmissione della potenza più diretta, frizioni a secco a comando idraulico, tendicinghia unico
  • Diagnosi a distanza e pianificazione della manutenzione automatica: Remote Service riconosce i malfunzionamenti e, a richiesta, invia automaticamente tutte le informazioni al vostro concessionario.
  • Servizio eccellente: la rete di assistenza CLAAS ottiene i massimi punteggi nelle valutazioni dei clienti

Mantenimento del valore.

Il mantenimento del valore di una mietitrebbiatrice è un contributo importante alla redditività nella coltivazione dei tipi di coltura soggetti a trebbiatura.

Soprattutto nel caso di rendimenti annui da bassi a medi (ettari per anno), l'ammortamento, nel quadro dei costi fissi della tecnica di mietitrebbiatura, gioca un ruolo fondamentale; effetto ulteriormente rafforzato dai bassi tassi d'interesse attuali.

Per continuare a mantenere bassi i costi operativi conviene puntare a un elevato valore residuo della macchina. La quota dei costi fissi rispetto ai costi di lavorazione complessivi per ettaro ammonta, a seconda del rendimento e dell'efficienza della macchina, anche a un terzo dei costi complessivi.