Se fate clic su "Acconsento" utilizziamo cookie non necessari dal punto di vista tecnico (anche cookie di terzi) per potervi mettere a disposizione un'offerta online facile da gestire e per migliorare il nostro servizio e renderlo ancora più interessante per voi. Potete revocare il vostro consenso in ogni momento facendo clic qui. Utilizziamo i cookie tecnici necessari anche se non fate clic su "Acconsento".

Per tenere traccia del vostro comportamento utente CLAAS utilizza anche "Google Analytics". Google elabora i vostri dati d'utilizzo per mettere a disposizione di CLAAS statistiche rese anonime sul vostro comportamento utente.  Google utilizza i vostri dati anche per qualsiasi altro scopo proprio (ad es. creazione di un profilo) e raggruppa i vostri dati insieme a dati di altre fonti. Google potrebbe eventualmente memorizzare i vostri dati fuori dall'Unione Europea, ad es. negli Stati Uniti attraverso Google LLC. Google e le autorità di Stato hanno accesso ai dati.  

Troverete ulteriori dettagli nella parte chiamata "Tutela dei data personali".

Accetto

Comunicati stampa

CLAAS rallenta la produzione nella fabbrica di Harsewinkel

La crescente diffusione del corona virus e le restrizioni che coinvolgono la catena dei fornitori, ha costretto CLAAS a rallentare la produzione nella fabbrica di Harsewinkel fino alla fine di questa settimana. La produzione in serie sarà inizialmente interrotta per tre settimane, fino al 17 aprile.

Molti centri produttivi CLAAS nazionali e internazionali proseguono invece l’attività, mentre la produzione in Francia è al momento ferma. 

“Questo evento non ci coglie impreparati e dopo le esperienze in Cina, Italia, Francia e altri Paesi, l’azienda familiare CLAAS reagisce con risolutezza. La nostra tecnologia della raccolta ha un ruolo fondamentale per il nutrimento della popolazione mondiale, perciò abbiamo deciso di ridurre sensibilmente la produzione in serie, in modo socialmente accettabile e concentrando tutti gli sforzi per soddisfare le richieste immediate”, spiega l’amministratore delegato di CLAAS, Thomas Böck. 

Essendo già iniziato un rallentamento della produzione in serie, è stato stipulato un accordo per lavoro a breve termine, oltre a un accordo per sovvenzioni ai dipendenti coinvolti nella produzione.

“Forniremo al mercato più macchine possibili. Al momento, è disponibile una vasta gamma di macchine CLAAS, sia nuove che usate presso i nostri concessionari: ciò è di grande aiuto per i nostri stimati Clienti“, prosegue Böck.

Esclusi da questa recessione sono, in Harsewinkel, tutti gli altri servizi, che possono continuare a lavorare nonostante le difficoltà. Ci riferiamo ai reparti coinvolti nella spedizione di macchine e relativi ricambi, di trasformazione e rifinitura. Anche la produzione di ricambi e ispezioni speciali prosegue senza interruzioni.